Pagine social professionali: mini guida for dummies

gestire-pagine-social-professionali Chi apre (o non apre) account e pagine social professionali spesso dice di non avere il tempo di gestirli.

In questo articolo ti mostrerò come per gestire un account o una pagina professionale serva meno di un’ora al giorno.

Gestire account e pagine social è un’attività utile e divertente: ti permette di aggiornarti su eventi e notizie del tuo settore professionale, conoscere colleghi, amici, potenziali clienti e farti pubblicità on line in maniera del tutto gratuita!

Come faccio a impostare un account professionale? Quanto tempo porta via la gestione di account e pagine social? Come faccio a occuparmene al meglio?

Bisogna organizzare le idee. Vediamo insieme in questa mini guida quali sono gli step fondamentali per iniziare!

 

Come faccio a gestire le mie pagine social?

Per gestire le tue pagine social devi semplicemente:

  1. Selezionare, redigere e pubblicare contenuti che siano in linea con la tua attività (almeno una volta al giorno)
  2. Curare l’aspetto grafico (cover, foto profilo e foto di prodotti devono essere sempre appropriate e professionali)
  3. Tenere d’occhio i commenti e rispondere

Come vedi non è difficile. Proviamo a metterlo in pratica insieme 😉

Come creare un sito web localizzato? Traduttori e web designer: una squadra vincente!

creazione siti web localizzati Dove c’eravamo lasciati prima delle ferie? Se ricordate, avevamo in sospeso un’intervista al web designer, programmatore e sviluppatore web Massimiliano Presta.

Massimiliano è un freelance di origini calabresi che lavora tra Cosenza e Pisa. Nel post precedente, Max ci ha spiegato in cosa consiste il suo lavoro e quali sono gli scenari futuri di questa professione. Oggi, invece, ci parlerà di come traduttori e web designer possano lavorare insieme per ottenere prodotti di qualità e un sito web localizzato adeguatamente.

Quando si riceve la richiesta di traduzione di un sito web, il traduttore sa che dovrà adattare il testo alle specificità culturali dell’utenza di destinazione (localizzazione). Lavoriamo quindi sui contenuti, ma non tutti sanno che in un sito web localizzato ci sono molti contenuti “invisibili” tradotti. Per questo comunicare direttamente con chi ha progettato e realizzato il sito web o l’applicazione da localizzare spesso facilita il lavoro al traduttore.

Da quello che è emerso dall’intervista al nostro web designer Massimiliano Presta, il traduttore valorizza il lavoro del web designer e viceversa. Una struttura informatica e una grafica funzionale, assieme a contenuti tradotti bene e ottimizzati, sono le fondamenta di un sito web localizzato correttamente.

Il mondo delle professioni freelance: cosa sai sul tuo web designer?

web designer a pisaIn questo post mi sono divertita a intervistare il web designer freelance Massimiliano Presta, di passaggio qui a Pisa. Massimiliano è un professionista del web, consulente ITC, programmatore e sviluppatore web. In questa intervista ci spiegerà in cosa consiste il suo lavoro, quali sono le potenzialità e le difficoltà della sua professione e quale ruolo ha la conoscenza dell’inglese in questo settore.

Dopo averlo conosciuto meglio, l’intervista proseguirà e nelle prossime settimane vedremo insieme quali e quanti punti di convergenza esistano tra il suo lavoro e quello di un traduttore freelance. In che modo web designer e traduttori possono collaborare? Su quali progetti? E perché dovrebbero farlo?

Don’t forget! Avere un team di professionisti del web, significa poter contare su competenze diverse. E’ dal lavoro di squadra che nascono sinergie e soluzioni ad hoc. Per noi lavorare con Max è sempre un’occasione di crescita e confronto. Essere freelance non significa lavorare “per conto proprio”, ma fare rete. Per questo motivo chi traduce siti web o applicazioni deve essere in grado di interfacciarsi con i colleghi programmatori e sviluppatori, capendone il linguaggio e coadiuvandone il lavoro, senza rischiare di ostacolarli o rallentarli.

Come usare i social media: 10 consigli pratici per promuovere il tuo business

 

Come usare i social media: 10 consigli pratici per promuovere il tuo businessSe ci fai caso, tutto intorno a te è collegato al mondo dei social media. Icone, link e reminder alle pagine e ai profili business vengono spesso inseriti in spot, biglietti da visita, cataloghi, brochure, volantini e altri tipi di materiale pubblicitario.

Molte attività non hanno un sito web, ma la pagina facebook quella sì che è irrinunciabile. Tutti sembrano essere in grado di usare i social media. Ma qual è il motivo di tanta diffusione?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Segui il blog!

Ricevi gli aggiornamenti riguardanti il blog direttamente sulla mail
Iscriviti!