Pisa, Giornata europea delle lingue 2016: vieni a giocare con Mr. Tickle!

pisa-help-traduzioni-mr-tickle

 

I THINK SOMEBODY NEEDS A TICKLE!

Come ogni anno, il 26 settembre ci piace organizzare un piccolo evento per festeggiare a Pisa la Giornata europea delle lingue. Quest’anno abbiamo pensato a un pomeriggio di laboratori ad ingresso libero, dedicati ai bambini dai 3 agli 8 anni, per giocare insieme con Mr. Tickle.

Chi è Mr. Tickle?

Mr. Tickle è un personaggio della serie Mr. Men, piuttosto famosa nel Regno Unito (ma anche negli USA), che si diverte a fare dispettosi agguati solleticosi 😀 Per un intero pomeriggio Mr. Tickle sarà con noi a Pisa, protagonista assoluto di un laboratorio per grandi e piccini.

Dove e quando?

Tutte le attività e i giochi si terranno presso la libreria Io Gioco e Leggo, in Via Cattaneo a Pisa, dalle 16.30 in poi. I laboratori sono aperti ai bambini dai 3 anni in su. Il laboratorio è stato inserito nel calendario ufficiale degli eventi della Giornata europea delle lingue 2016. Trovate gli altri eventi italiani a questo link: http://bit.ly/1KB2UzY

Perché Mr. Tickle a Pisa?

Il 26 settembre è una data importante per chiunque viva in Europa e lavori con le lingue straniere. Lo scopo di questi eventi gratuiti è contribuire, nel nostro piccolo, alla diffusione delle lingue straniere. E’ noto a tutti che il Regno Unito ha recentemente deciso di uscire dall’Unione europea e che la nuova lingua ufficiale dell’Unione sarà probabilmente il tedesco. Tuttavia l’inglese resta, senza alcun dubbio, una lingua veicolare. Amatissima e studiatissima dai giovani, la lingua inglese è solo formalmente uscita dall’Unione europea; di fatto, la sua utilità pratica nel lavoro e nelle comunicazioni di tutti i giorni, anche a livello europeo, permane. In attesa di capire cosa succederà in futuro, noi abbiamo deciso di festeggiare questo giorno in compagnia di Mr. Tickle, per divertirci insieme in inglese e per ricordare il ruolo importante che il Regno Unito ha finora avuto all’interno della comunità europea.

Per altre informazioni o per prenotare il proprio posto per il laboratorio, i contatti sono: helptraduzioni@ymail.com oppure 320 8662900 (Daniela).

Vi aspettiamo per giocare e imparare insieme!

Migliorare la pronuncia in inglese: l’accento

Migliorare la pronuncia in inglese: l'accentoMigliorare la pronuncia in inglese è un problema che assilla gli studenti italiani di ogni età. Per cui, se anche tu rientri in questa categoria, don’t panic! 😀

Molti pensano che la difficoltà maggiore sia dovuta alla corretta pronuncia dei vari suoni (vocalici e consonantici). In realtà, nei processi di verbalizzazione intervengono altri fattori fondamentali ai fini della comunicazione. Si tratta dei così detti fenomeni paralinguistici: accento, ritmo e intonazione. Questi elementi, che in italiano hanno un ruolo poco significativo, sono invece davvero importanti in inglese!

L’uso inappropriato (o scorretto) di accento, ritmo e intonazione può realmente compromettere la comunicazione e la comprensione. Iniziamo quindi a migliorare la pronuncia in inglese partendo dall’accento.

Regole di pronuncia inglese: alcuni spunti iniziali

regole di pronuncia inglese

Perché l’inglese non si pronuncia com’è scritto? Perché una lettera non si legge anche se c’è? Come faccio a capire quando l’acca è aspirata e quando no? Quante volte gli studenti mi pongono queste domande! Ecco che ho pensato di scrivere un post per provare, se possibile, ad alleggerire la frustrazione degli “aspiranti anglofoni”, spesso alle prese con l’eterna lotta contro lo spelling e le regole di pronuncia inglese.

Ma esistono delle regole di pronuncia inglese?

Partiamo dalle brutte notizie: non ci sono delle vere e proprie regole di pronuncia inglese, o meglio non esistono regole universali e definitive, ma alcune ricorrenze e molte eccezioni. Rassegniamoci al fatto che in inglese ci sono dei suoni che in italiano non esistono. Un esempio classico è il “th” (nella versione sonora /ð/ e sorda /θ/) a cui i nostri denti, lingue e palati non sono avvezzi, e per il quale ci ritroviamo spesso a sputacchiare sul nostro interlocutore o a balbettare maldestramente versi improbabili.

Un’altra difficoltà è che spesso uno stesso fonema può corrispondere a molti diversi grafemi. Alle 5 vocali dell’alfabeto inglese (a, e, i, o, u), che graficamente sembrano essere del tutto uguali alle nostre, in realtà corrispondono 12 possibili suoni diversi! Ad esempio, entrambi i gruppi vocalici nelle parole piece e peace corrispondono al fonema /i:/ e, dunque, le due parole hanno identica pronuncia [pi:s]. Guardate le pronunce tutte diverse della vocale “a” in queste parole: man (uomo) = [mæn], calm (calmo) = [kɑ:m], table (tavolo) = [‘teıbl], also (anche) = [‘ɔ:lsəʊ], address (indirizzo) = [ə’dres]. Il colpo di grazia è dato poi dal fatto che, in alcuni casi, vocali e consonanti non si pronunciano affatto.

Laboratori di inglese al Pisa Book Festival 2015 – Sezione Junior

Pisa Book Festival 2015 - Sezione JuniorIl paese ospite del Pisa Book Festival 2015 è la Scozia. Non potevamo mancare!

Ecco perché ci troverete all’interno del festival con i nostri laboratori di inglese per bambini sabato e domenica pomeriggio, 7 e 8 novembre.

Per partecipare ai laboratori, è necessario registrarsi sul sito web del Pisa Book, nella sezione Junior, a questo link: Pisa Book Festival 2015 – Sezione Junior

Il Festival si terrà a Pisa, presso il Palazzo dei Congressi, dal 6 all’8 novembre. See you there!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Segui il blog!

Ricevi gli aggiornamenti riguardanti il blog direttamente sulla mail
Iscriviti!