5 modi di dire della lingua inglese sull’estate e sul caldo

modi di dire della lingua inglese

Time for soaking up some sun!

I modi di dire della lingua inglese hanno un fascino speciale. A volte assomigliano molto ai nostri modi di dire italiani, altre volte invece sono così distanti dalla nostra cultura da affascinarci proprio per quello.

A noi sono sempre piaciuti, tanto da parlarne spesso nei nostri articoli, come ad esempio in English oddities: 10 bizzarri modi di dire inglesi sugli animali.

Quali sono i modi di dire della lingua inglese che parlano dell’estate?

In realtà non ci sono molti modi di dire della lingua inglese che fanno riferimento all’estate. Cosa un po’ strana, dato che i discorsi sul tempo atmosferico e le stagioni pare piacciano molto ai britannici. Che la fresca (o in alcuni casi gelida) estate inglese, a differenza della nostra afosa italiana, non sia sufficiente a stimolare l’immaginazione linguistica britannica? Tutto è possibile 😀

Ecco allora cinque modi di dire della lingua inglese in cui l’estate la fa da protagonista. Li abbiamo scovati per voi e speriamo vi siano utili per sfoggiare al meglio l’arte della conversazione.

Regole di pronuncia inglese: alcuni spunti iniziali

regole di pronuncia inglese

Perché l’inglese non si pronuncia com’è scritto? Perché una lettera non si legge anche se c’è? Come faccio a capire quando l’acca è aspirata e quando no? Quante volte gli studenti mi pongono queste domande! Ecco che ho pensato di scrivere un post per provare, se possibile, ad alleggerire la frustrazione degli “aspiranti anglofoni”, spesso alle prese con l’eterna lotta contro lo spelling e le regole di pronuncia inglese.

Ma esistono delle regole di pronuncia inglese?

Partiamo dalle brutte notizie: non ci sono delle vere e proprie regole di pronuncia inglese, o meglio non esistono regole universali e definitive, ma alcune ricorrenze e molte eccezioni. Rassegniamoci al fatto che in inglese ci sono dei suoni che in italiano non esistono. Un esempio classico è il “th” (nella versione sonora /ð/ e sorda /θ/) a cui i nostri denti, lingue e palati non sono avvezzi, e per il quale ci ritroviamo spesso a sputacchiare sul nostro interlocutore o a balbettare maldestramente versi improbabili.

Un’altra difficoltà è che spesso uno stesso fonema può corrispondere a molti diversi grafemi. Alle 5 vocali dell’alfabeto inglese (a, e, i, o, u), che graficamente sembrano essere del tutto uguali alle nostre, in realtà corrispondono 12 possibili suoni diversi! Ad esempio, entrambi i gruppi vocalici nelle parole piece e peace corrispondono al fonema /i:/ e, dunque, le due parole hanno identica pronuncia [pi:s]. Guardate le pronunce tutte diverse della vocale “a” in queste parole: man (uomo) = [mæn], calm (calmo) = [kɑ:m], table (tavolo) = [‘teıbl], also (anche) = [‘ɔ:lsəʊ], address (indirizzo) = [ə’dres]. Il colpo di grazia è dato poi dal fatto che, in alcuni casi, vocali e consonanti non si pronunciano affatto.

Imparare l’inglese… che fatica!

L’apprendimento delle lingue straniere, e in particolare della lingua inglese, in Italia non raggiunge quasi mai i progressi significativi sperati. Come mai? Le ragioni sono varie e complesse, e ognuno, compresi i nostri politici, ha una sua idea in proposito.

Certo è che poi si assiste a scene come questa (tristemente nota sul web come “Shish is the word”) che non fanno onore a nessuno: https://www.youtube.com/watch?v=B0KJZEH2jn8

Laboratori di inglese per bambini a Pisa – Giocando si impara!

Lezioni di inglese a Pisa per bambiniPresentiamo la seconda edizione dei nostri laboratori di inglese per bambiniGiocando si impara“. I corsi si svolgono da ottobre a giugno a Pisa presso il centro MixArt in Via Bovio 11 (vicino al Giardino Scotto).
La natura pratica e laboratoriale delle attività consente di aggiungersi al gruppo in ogni momento.

Il calendario prevede un’incontro alla settimana della durata di 60 minuti*:

– il mercoledì pomeriggio dalle 16.30 per i bambini da 6 a 8 anni;

– il sabato mattina dalle 10.30 per i bambini da 3 a 5 anni.

* È prevista anche la possibilità di un corso intensivo di due incontri settimanali.

Per i bimbi dai 9 anni in poi è attivo il doposcuola con l’inglese. Per informazioni contattare gli organizzatori.

I laboratori sono interamente basati sul principio del learning by playing and doing e mirano a favorire l’apprendimento della lingua straniera attraverso esperienze concrete, giochi, canzoni e attività pratiche.

In pratica, il laboratorio è suddiviso in aree tematiche a cui sono collegate le varie attività di gioco e storytelling:

Hello! My name is (presentarsi in inglese giocando con Spank)

I love my family (i componenti della famiglia, introduzione all’espressione delle emozioni in inglese)

Five little monkey (introduzione ai numeri in inglese)

Let’s play bingo (imparare numeri e colori con il bingo)

This is my body (imparare le parti del corpo in inglese)

How about the weather? (per essere fashion occorre cambiarsi d’abito in base a stagioni e meteo)

The emotions tree (imparare a esprimere le emozioni in inglese)

Knock knock. Who’s there? (la tipica casa inglese)

Kitchen disasters (laboratorio di cucina)

Farm of dreams (storytelling e canzoni per imparare i nomi e i versi degli animali in inglese)

Shark attack (la storia di Nemo attraverso i giochi di movimento, gli animali acquatici)

Superheroes (Spiderman, Hulk e gli altri supereroi ci insegnano i travestimenti!)

Snow White and the seven dwarfs (storytelling e laboratorio d’arte sulla favola di Biancaneve)

Twister is fun! (gioco di movimento per imparare colori, parti del corpo e verbi di movimento)

Gli organizzatori e promotori dei corsi sono traduttori professionisti con esperienza nella docenza della lingua inglese nella scuola primaria e secondaria.

Per ulteriori informazioni sulle attività dei laboratori, potete visitare la sezione ad essi dedicata sul nostro sito cliccando su questo link http://bit.ly/XMESAm  (da cui è anche possibile scaricare il progetto didattico integrale).

Trovate la pagina Facebook dedicata ai laboratori al link: http://on.fb.me/1ocTYpG

Per info e contatti:

helptraduzioni@ymail.com
Tel. 050 6930479

Coordinatrici didattiche del progetto

Daniela Corrado – 320 8662900
Angela Di Giorno – 328 4641299

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Segui il blog!

Ricevi gli aggiornamenti riguardanti il blog direttamente sulla mail
Iscriviti!